New York Fashion Week 2017: manicure per la moda che faranno moda

Ispirazioni diverse per unghie femminili o stravaganti che non passeranno inosservate

NYFW 2017

Il 21 febbraio si concluderà la settimana della moda di New York per la stagione autunno/inverno 2017. Gli stilisti hanno portato in passerella abiti eccezionali, ma anche proposte interessanti e variegate per le manicure. Dallo stile sofisticato al glitter ce n’è per tutti i gusti, certamente destinate a fare moda. Ecco alcuni esempi.

Jenny Packham

La manicurista Julie Kandalec di Essie ha portato sulle unghie delle modelle di Jenny uno stile British e femminile con un tocco punk. Il risultato è stata una manicure senza tempo e ultra moderna. L’intera collezione, che ruota intorno al significato di “essere British”, dagli accessori alle texture si compone di elementi tipici della “britannicità“. 3 elementi chiave quali perle, tartan e cultura giovane sono stati d’ispirazione per Julie dando un taglio moderno alla manicure. In particolare ha realizzato French Chevron multistrato, French Reverse e negative space.



The Blonde

In collaborazione con CND, le manicure portate in passerella sono la quintessenza di una donna potente e dark. Nessun gioiello sulle modelle, ma solo nail art avvincenti e dalla seduzione oscura. L’ispirazione arriva dal concetto di “metamorfosi” declinato in 26 stili diversi. Le unghie, di media lunghezza e appuntite, sembrano illuminate dalla luce della luna. Il loro fascino ipnotico si arricchisce di una finitura unica fatta di lapislazzuli, quarzo, minerali e persino una texture a pelle di pitone. 

Naeem Khan

La stravagante collezione, ricca di dettagli metallici, portata in passerella da Naeem Khan si è perfettamente ritrovata nella manicure proposta da Gina Edwards di Kiss. Una manicure riproducibile a casa a costi ridotti che si basa su un disegno a mosaico glitterato. Semplice e scintillante.

Libertine

La collaborazione tra il designer Johnson Hartag e Libertine è giunta al 6° anno e per l’occasione Hartag ha creato 17 proposte che hanno richiesto 400 ore di lavoro. Quando pensava che non sarebbe riuscito a superarsi ecco che, ispirandosi alla tradizione gitana e mescolandola ai ricami tipici degli abiti femminili uzbeki, ne è risultata una manicure multiculturale, dal design giocoso, sofisticato e totalmente artigianale come un ricamo fatto a mano. La manicure abbonda di accessori come catenelle dorate, cristalli, fili, frange di pelle che sembrano dreadlocks e perline applicate alle rose dipinte a mano con colori accesi. Un patchwork estremamente raffinato.

NYFW 2017_libertine