Fondotinta: errori più comuni e come risolverli

Una ricerca afferma che sia quasi più facile trovare l'uomo che il fondotinta giusto...sarà vero?

0
165
fondotinta

Il fondotinta è alla base del make-up, perciò scegliere quello sbagliato può essere un bel problema per tutto il look che abbiamo scelto. Purtroppo o per fortuna la scelta è molto ampia: polvere, liquido, crema, compatto, chiaro, scuro, medio…un po’ ci si perde. Per non parlare della stesura: meglio dita o pennello? E la Beauty Blender, come si usa? Proviamo a mettere un po’ di ordine in tutte queste domande partendo dalla più importante: come scegliere il fondotinta?

Come scegliere il fondotinta?

  1. Prima di scegliere il fondotinta devi capire il tuo tipo di pelle. Tutte le marche possono andare bene, l’importante è che pelle e fondotinta diventino una cosa unica. L’obiettivo è rendere la pelle uniforme coprendo eventuali imperfezioni, senza trasformare i connotati. La pelle grassa non vuole un prodotto cremoso e la pelle secca non vuole un prodotto asciutto.
  2. Trovare il fondotinta del colore giusto. Impresa difficile, ma non impossibile. Da provare con una goccia applicata direttamente sulla mascella o sulla fronte. Il colore non dev’essere né più chiaro, né più scuro ma si deve fondere naturalmente con l’incarnato del viso. Per le pelli pallide e violacee sono consigliati i fondotinta sulla tonalità pesca; per le pelli chiare che si arrossano facilmente meglio puntare su un fondotinta dalle tonalità beige; infine, per le pelli scure che tendono al giallo, meglio orientarsi su un fondotinta rosato.
  3. Attenzione alla luce. Per scegliere il fondotinta giusto dovete far attenzione anche alla luce, evitando quella artificiale e muovendovi verso una naturale per fare la prova “esposizione”. 

Come si applica il fondotinta?

Ci sono diverse scuole di pensiero e alcuni strumenti si rivelano più adatti alle principianti ed altri alle più esperte. Le modalità principali sono 3: dita, pennello e spugnetta.

  1. Le dita: adatto alle principianti, sono il primo strumento che si può adoperare in particolare con il fondotinta liquido. Ricordarsi sempre di applicare un po’ di prodotto da prelevare sul dorso della mano e stenderlo a partire dalle zone chiave del viso: fronte, naso, guance e mento. Stendere dal centro verso l’esterno del viso senza massaggiare, non è una crema. Un suggerimento: scaldare il prodotto tra le dita prima di stenderlo. 
  2. Pennello: ottimo “perfezionatore” dopo l’applicazione con le dita, consente di stendere il fondotinta in modo più omogeneo. Stendere il prodotto con movimenti verticali e sfumare verso il collo e l’attaccatura dei capelli per non creare stacchi. Con la punta del pennello applicare il fondotinta sui lati del naso e sulle palpebre.
  3. Spugnetta: più adatto alle esperte, si utilizza sempre umida e picchiettandola sul viso per non trascinare il colore qua e là per il viso lasciandolo a chiazze. Di solito si trova in dotazione con il fondotinta stesso. La Beauty Blender è una particolare spugna a forma di uovo ottimo alleata per dare al viso un aspetto naturale. Ideale per l’applicazione di prodotti liquidi o cremosi non trattiene il colore e non crea accumuli; non è particolarmente economica, ma se trattata bene dura molti mesi.

La BB cream può sostituire il fondotinta?

La BB cream con le sue proprietà idratanti è una valida alternativa al fondotinta ma non ha la stessa funzione. Consigliata nei mesi caldi, ha lo scopo di uniformare la pelle e idratarla ma non di coprire le imperfezioni. La durata è minore rispetto a un fondotinta e così anche la coprenza, ma se la vostra pelle non è particolarmente segnata e non presenta inestetismi la BB cream può fare al caso vostro.

Commenti