Nail art d’artista: unghie come opere d’arte

Le unghie come strumento per celebrare la bellezza delle opere d'arte e diffonderla.

0
251
susi kenna nail art

Quando si parla di nail art le esperte del settore creano vere e proprie opere d’arte, ma talvolta sono proprio le opere d’arte a diventare oggetto della nail art. Susi Kenna, ad esempio, è una designer e fotografa che vive e lavora a New York. Si occupa quotidianamente di opere d’arte e ha lavorato in diverse gallerie. Per celebrare la bellezza del proprio lavoro si è rivolta ai più grandi professionisti del settore nails, ad esempio Mei Kawajiri, e il risultato è pazzesco!

Inno alla bellezza

Susi ha preso così sul serio la possibilità di celebrare il proprio lavoro attraverso la nail art che per la realizzazione le sue manicure possono servire dalle 2 alle 5 ore a cui si deve aggiungere la ricerca dell’opera che spesso coincide con le mostre ospitate presso la galleria d’arte per cui lavora. Insomma, una specie di veicolo pubblicitario che diffonde bellezza e cultura allo stesso tempo. Ciò che colpisce è la perfezione dei disegni, fedeli riproduzioni di opere di Keith Hering o Pablo Picasso. A questo tipo di nail art ha dedicato un blog che si chiama “Nail Art History”. Ha ammesso che si tratta di un gran lavoro, ma ne vale la pena.

susi kenna
Nail art di Susi Kenna – Keith Haring, “Untitled (June 1, 1984)”
susi kenna
Nail art ispirata all’opera di Marco Maggi, Monochrome (Solar Yellow), 2014

 

 

 

 

 

 

 

A ognuna il suo lavoro

E voi celebrereste il vostro lavoro con una nail art a tema? Per le appassionate ci sono addirittura dei concorsi come il “Mini Masterpiece Contest” dove nail artist di tutto il mondo si sfidano dipingendo sulle unghie quadri di Monet, Van Gogh o Andy Warhol. Nell’edizione di quest’anno si sono sfidati Leonardo Da Vinci e Roy Lichtenstein, ma la vittoria è andata ex aequo al “Green Turaco” di Ashley Loveridge e alla “Seated Woman” di Lee Antolini.

green turaco nail art
A sinistra l’opera di Tilen Ti “Green Turaco”. A destra la sua riproduzione su unghia di Ashley Loveridge
nail art picasso
A sinistra l’opera di Pablo Picasso “Seated woman”. A destra la sua riproduzione su unghia di Lee Antolini

Unghie come una tela

Per realizzare questo tipo di opere normalmente si ricorre ai colori acrilici per nail art. Sono colori molto simili alla tempera, da diluire con l’acqua ma resistenti e rimovibili con il solvente. Una delle difficoltà nell’uso dei colori acrilici è dosare la quantità d’acqua per diluire la pittura. Un aspetto positivo è l’asciugatura rapida e la facile stesura. Ci sono diverse tecniche come il one stroke, il frivolage o il burlesque ma sono così specifiche che esistono veri e propri corsi di micropittura per imparare a utilizzarle. La nail art con colori acrilici si può realizzare sulle unghie finte, ma anche sulle unghie naturali avendo solo l’accortezza di opacizzare le unghie per una maggiore aderenza nel primo caso e di applicare il base coat nel secondo.  E allora pennelli alla mano, lasciatevi contagiare da un divertente attacco d’arte!

Commenti