Nail stamping: occorrente e consigli per le amanti del dettaglio

Una tecnica amata e odiata per abbellire le vostre unghie.

0
337
nail stamping tradizionale

Il nail stamping, grazie agli strumenti messi a disposizione nei kit sul mercato, consente di ottenere una manicure d’effetto e dettagliata. Pochi passaggi, neanche troppo complicati, eppure a tante sarà capitato di trovarsi con disegni a metà, disegni sovrapposti, sbavature. Un disastro, insomma. Certamente è una tecnica che richiede pazienza e qualche esperimento prima di definirsi perfetta. 

La scelta dello smalto

Tra le prime cose da “sperimentare” troviamo proprio lo smalto. Per la base possiamo spaziare tra colori e marche, ma per lo stamping uno dei requisiti principali è la densità. Lo smalto che andremo ad applicare sul disco dovrà essere preferibilmente denso. Tirate pure fuori quello smalto vecchio che avete lasciato in fondo al beauty case perché avrà raggiunto la giusta consistenza oppure fate affidamento sulle marche che conoscete con questa caratteristica. L’importante è che con questo trucchetto il disegno acquisterà maggiore aderenza una volta applicato sull’unghia.

Nail stamping tradizionale

Per il nail stamping tradizionale abbiamo bisogno di:

  • disco con i disegni
  • spatola
  • timbro
  • smalti di due colori diversi per creare contrasto
  • acetone

Il procedimento, come si diceva, è piuttosto semplice: passare lo smalto di base sull’unghia, passare lo smalto di contrasto sul disco stendendolo (e non tamponando) sul disegno. Con la spatola rimuovere lo smalto in eccesso e prelevare il disegno con il timbro. Il timbro non dovrà essere trascinato, né solo pressato, si dovrà dondolare da destra a sinistra e viceversa per prendere tutto il colore. Infine, molto velocemente si farà lo stesso procedimento sull’unghia per trasferire il disegno dal timbro all’unghia. per completare il tutto, applicare il top coat per sigillare. Prima di procedere passate il disco e il timbro con l’acetone per rimuovere residui di smalto (in caso l’abbiate usato in precedenza) o per sgrassare se è la prima volta che li usate.

Piccolo segreto: quando avete trasferito il disegno sul timbro passate il top coat sul timbro stesso. Lasciate asciugare e con una pinzetta prelevate il disegno che in questo modo sarà diventato uno sticker. Applicate sull’unghia e sigillate con il top coat.

Soft stamping

soft stamping

In questo caso il disegno si trova direttamente sul timbro in gomma e su questo strumento si può osare con il multicolore. Il procedimento d’uso è molto simile a quello tradizionale solo che avrete bisogno della carta assorbente per rimuovere lo smalto in eccesso dal timbro stesso. Per questo tipo di nail stamping sono consigliati smalti molto pigmentati o quelli specifici che potete trovare negli scaffali Essence o Konad. Non si escludono altre marche, ma saranno necessarie un po’ di prove. 

Commenti